Progetto DONNE! Trilogia sulle donne dal mito ai social Circe di Luciano Violante

 

Il Teatro di Roma ha condiviso con Viola Graziosi il progetto DONNE! Trilogia sulle donne dal mito ai social che ruota prendendo le mosse da tre figure femminili del mito classico, rivisitato da Luciano Violante - Medea Clitennestra e Circe - per arrivare alla protagonista del lavoro attualissimo di Rosa A. Menduni e Roberto De Giorgio, Qualcosa di Lei.
Le donne del mito sono legate alla conoscenza, alla disobbedienza, alla diversità, al sovvertimento delle regole imposte dalla società, ma oggi per le donne è così diverso?  A proposito di Medea Violante scrive: “Maga, che è quasi come dire fattucchiera, dea o semidea, assassina, riscatto dei morti di mafia. Vorrei meglio definirla di fronte al calcolatore e positivista Giasone come colei che sa scegliere le erbe, sa leggere le parole del vento, conosce le virtù dell’alba e sa scrutare nei misteri della notte; al freddo calcolo di Giasone contrappone non solo il miserabile destino dei figli, ma un’altra visione del mondo nella quale ci sono le consapevolezze dei misteri e degli unknown, i sentimenti come fattori determinanti della umanità”. La figura di Clitemnestra nella letteratura greca si contrappone alle tante mogli di eroi, fedeli devote silenziose: una donna infedele, adultera e violenta che diventerà assassina per disperazione, divorata dal dolore per la perdita di Ifigenia a causa dell’ambizione di Agamennone. Un modello femminile essenzialmente negativo, ma rimane una donna forte e decisa che non si piega alle convenzioni sociali del suo tempo. Circe è una perfida seduttrice nella tradizione greca e tale è rimasta per secoli, ammaliatrice e ingannatrice che avviluppa i maschi nella sua sessualità onnivora e ferina. Il lato positivo del potere di Circe è stato riscoperto nel Novecento, quando diventa figura della donna moderna, libera e consapevole, capace di contestare gli stereotipi della cultura eroica patriarcale, ma anche simbolo dei rischi di isolamento e delle difficoltà di comunicazione con l’altro sesso insiti nella nuova condizione femminile.
Oggi il femminismo e più in generale la difesa della parità di genere passa anche dal mondo dei social come canale più efficace per far sentire la propria voce. Influencer all’insegna dell’empowerment femminile, molte ragazze hanno scelto i social – Facebook, Instagram, Twitter, TikTok – per esprimere le proprie idee e portare avanti le battaglie contro la violenza domestica e di genere o la lotta al patriarcato. Il Teatro di Roma costruisce, così, un percorso che unisce le figure femminili del mito, che ancora oggi parlano alla nostra contemporaneità, alla giovane protagonista di “una stand-up comedy, per affrontare il tema della violenza di genere e la difesa della parità di genere.

 

PubblicitĂ 

Teatro India

Data

Dal 21/11/2023 al 26/11/2023

Indirizzo

Lungotevere dei Papareschi, 1

Regia

Giuseppe Dipasquale

Attori

Viola Graziosi

Orari

Biglietti

https://www.teatrodiroma.net/doc/1946/info-biglietti

© 2016 - 2023 - Computer Innovation School s.r.l.
P.I. 09051891001
Via dei Marrucini, 56 - 00185 Roma
Website: www.cischool.it
Mail: info@cischool.it