METAMORFOSI CABARET

 

Nel palinsesto di #TdRonline prende forma Metamorfosi cabaret, nuovo format immaginato raccogliendo la suggestione della “Metamorfosi” dallo spettacolo che sarebbe stato in scena in queste settimane al Teatro Argentina. Il palco del Teatro diventa quasi uno studio televisivo per dar vita ad un racconto della città di Roma, attraverso le voci e i volti di giovani artisti/e, comici/che, autori e autrici, musicisti/e, rappresentanti delle associazioni e delle realtà culturali e sociali disseminate nella città, quelle che in questo momento tengono in vita i vari contesti territoriali cittadini, con iniziative dal basso, mutualismo e cura reciproca.

Con Metamorfosi cabaret il Teatro di Roma allestisce un luogo ibrido, dove interno ed esterno, teatro e territori, realtà e immaginazione possono riunirsi in un concatenarsi di voci, volti, accadimenti, suoni, spazi. Un ritratto plurale del nostro presente che vuole essere anche un’occasione per sorridere, esplorare visioni e innescare connessioni con la comunità cittadina. Il clima è il cabaret, il ritmo quello di un susseguirsi di capitoli stratificati e ogni volta raccontati da un punto di vista diverso. A tessere le fila di questo percorso saranno Giulia Trippetta, Giovanni Prosperi della compagnia de La Metamorfosi, lo stesso Giorgio Barberio Corsetti, e i/le giovani interpreti della compagnia del Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli che, con Roberto Gandini, occuperanno il teatro per tutta la durata del cabaret. Ad accompagnarli la musica di Ivan Talarico e Luca Nostro, oltre a una serie di artisti/e della generazione Z che si susseguiranno nelle puntate. Oltre a questa compagnia “residente” nel corso delle puntate, ogni volta artisti e artiste romani/e contribuiranno con il loro spaccato di Roma preferito, accanto a riflessioni di autori e autrici che hanno lavorato sulla nostra città, indagandone storie e contraddizioni.

domenica 17 gennaio ore 19.00 - quinta puntata

Il nostro inseguimento delle metamorfosi del presente giunge alla fine e ci porta per l’ultima volta nello spazio immaginario che ha preso vita nel Teatro Argentina, in questo frastagliato passaggio tra il 2020 e il 2021. Chiudiamo questo viaggio nella città, nei linguaggi e negli immaginari, insieme a due graditi/e ospiti, Sabina Guzzanti e Michele Riondino: la prima ci offre un suo personale sguardo sulla realtà di Spin Time, mentre con il secondo ci tuffiamo nell’avantspettacolo di inizio Novecento, con l’Amleto di Petrolini.

PubblicitĂ 

Teatro Argentina

Data

Dal 17/01/2021 al 17/01/2021

Indirizzo

Largo di Torre Argentina, 52

Regia

Giorgio Barberio Corsetti

Attori

Ivan Talarico, Luca Nostro, Giorgio Barberio Corsetti, Claudio Morici, Giulia Trippetta, Michele Riondino, Fortunato Cerlino, Sabina Guzzanti, Mauro Caliste e Padre Claudio Santoro (Casa Famiglia Lodovico Pavoni) Valerio Mattioli, Tutti Fenomeni, Eleonora Danco e con la Piccola Compagnia del Laboratorio Teatrale Integrato Piero Gabrielli

Orari

Biglietti

© 2016- 2021 - Computer Innovation School s.r.l.
P.I. 09051891001
Via dei Marrucini, 56 - 00185 Roma
Website: www.cischool.it
Mail: info@cischool.it